Curzola un tempo

Korčula è la città dove il passato vive nel presente. Numerosi monumenti, dalla "psefisma" di Lumbarda, il più antico monumento scritto inciso in perita in questa parte d'Europa, alla cattedrale di Korčula sono testimoni che Korčula era un crocevia di civiltà greca, romana, illirica, croatia e veneziana. I Korčulani erano e sono riconosciuti costruttori navali, architetti, pescatori, scalpellini, artisti e coltivatori d'olivo e di vite.

Lo Statuto di Korčula del 1214 è uno degli atti giuridici più vecchi di questa parte d' Europa, che riconferma la continuità della civiltà su questo territorio. La tradizione delle confraternite e le loro processioni spettacolari sono rimaste autentiche dal 1301 fino ad oggi.